ITALIANO    English    Russian
Perugia

Perugia

Il centro storico di Perugia, capoluogo regionale dell’Umbria, sorge sugli alti colli che fiancheggiano la riva destra del Tevere. Di lassù si domina la grande valle formata dal fiume nel centro della Regione e dove la città ha trovato lo spazio per una gran parte del suo sviluppo demografico. Numerosi insediamenti industriali, specie nei settori alimentare, dolciario e dell’abbigliamento, hanno conferito all’economia del territorio una dimensione di rilevanza internazionale. La tradizione artigiana, (ceramica, tessuti, ferro battuto ed altro), non è stata cancellata dall’industria ma anzi è stata vivificata dallo sviluppo del turismo e dalla notorietà di Perugia come centro di grandi eventi e manifestazioni internazionali.

Da vedere:

Nel centro storico:

- Arco Etrusco, porta monumentale dell’antica cinta muraria; 
- Porta Marzia (II - I sec a.C.); 
- Rocca Paolina, resti dell’antica fortezza fatta costruire da papa Paolo III nel 1540; 
- Fontana Maggiore (1275 - 1277) di Frà Bevignate da Perugia con bassorilievi di Nicola e Giovanni Pisano; 
- Pozzo etrusco (III sec.a.C.); 
- Cattedrale di San Lorenzo (XIV-XV sec.) con pregevoli opere pittoriche e plastiche; 
- Chiesa del Gesù (XVI sec.) con un mirabile soffitto intagliato e dorato; 
- Chiesa di S. Fiorenzo (origine gotica rinnovata nel 1700); 
- Oratorio di S. Bernardino (XV sec.); 
- Chiesa di San Francesco al Prato (XIII sec.), ora destinata ad usi culturali - artistici; 
- Chiesa di San Filippo Neri (XVII sec.); 

- Palazzo dei Priori (XIII – XV sec.) All’interno: la Galleria Nazionale dell’Umbria, Sala dei Notari, Collegio del Cambio e Municipio. Nella sala del Consiglio Comunale un affresco di Fiorenzo di Lorenzo; Galleria Nazionale dell’Umbria con pitture dal XIII al XVIII sec. di Piero della Francesca, Benozzo Gozzoli, Beato Angelico, Pinturicchio, il Perugino ed altri; Sala dei Notari (XVI sec.) antica sede dei notai perugini. All’interno pitture attribuite a Pietro Cavallini e alla sua scuola; Collegio del Cambio (XV sec.), antica sede dei cambiavalute (corporazione di arti e mestieri di Perugia). Al suo interno la Sala dei Legisti con banconi intagliati, la Sala dell’Udienza del Cambio con affreschi del Perugino e la Cappella di S. Giovanni Battista con affreschi del XVI secolo

 Nei dintorni:
- Ipogeo dei Volumni (II sec. a.C.) in loc. Ponte S. Giovanni; 
- Tomba ed affreschi di Pietro Vannucci detto Il Perugino in loc. Fontignano; 
- Tomba etrusca di S. Manno (III sec. a.C.) in loc. Ferro di Cavallo; 
- Ipogeo di Villa Sperandio (II sec.a.C);

Gallery

Scopri la nostra struttura, guarda il video!!

La Collina dei Treni © 2014 | Partita IVA 00634980544